Suggerimenti di Charta: le mostre di febbraio

Per febbraio vi segnaliamo alcune mostre molto interessante che, se riuscite a trovare il tempo, varrebbe la pena, a nostro parere, di andare a visitare.

 

A Villa Contarini, a Piazzola sul Brenta (PD), il 21 febbraio  e fino al 2 giugno 2015 si svolge la mostra: Istanti dal fronte. La prima Guerra Mondiale nei disegni di Giuseppe Cominetti.

Giuseppe Cominetti fu un artista poliedrico che produsse una copiosa serie di documenti grafici dalle prime linee della Grande Guerra per incarico di “Le Monde”. Dopo l’entrata del nostro Paese in guerra, continuò come illustratore dal nostro fronte dove combatté come soldato: i suoi disegni sono eccezionali testimonianze artistiche sull’orrore e l’atrocità della guerra. La mostra curata da Beatrice Buscaroli Fabbri è realizzata nell’ambito del programma avviato dalla Regione del Veneto per la commemorazione del Centenario del conflitto, e ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La mostra avrà ingresso libero con orario dal 1° marzo fino al 2 giugno: ore 10-18. Mercoledì: chiuso. Per informazioni tel. 049 8778272 – 73

 

Al Castello Sforzesco, in piazza delle Armi a Milano dal 25 febbraio al 29 marzo si svolge la mostra Colporteurs, i venditori di stampe e libri e il loro pubblico, mentre dal 13 giugno al 30 agosto sarà visitabile nella sala esposizioni temporanee del Museo delle Stampe e dell’Ambulantato “Per Via” di Pieve Tesino. Ideata da Alberto Milano, la mostra ricostruisce attraverso le stampe dal XVI al XIX secolo quella che era l’immagine dei venditori ambulanti di libri popolari, di stampe sacre e profane, di avvisi, giornali, ventole, ma anche di coloro che vendevano altri oggetti quali busti in gesso e proponevano spettacoli di vedute ottiche e lanterna magica.

La mostra avrà ingresso libero e sarà aperta dal lunedì al venerdì 9.00-15.00, sabato 9.00-13.00. Per informazioni: c.craaibertarelli@comune.milano.it

 

I libri delle Cattedre Ambulanti

In occasione dei nostri corsi che cominceranno il 22 febbraio a Firenze, vi proponiamo due libri di approfondimento sui temi trattati:

  • AA.VV., Dal manoscritto alla rete. Lo studio del libro antico e moderno nell’epoca degli archivi digitali, collana Cimelia, Nova Charta 2014
  • Alessandro Gusmano, Le stampe originali. Guida al riconoscimento e all’acquisto, collana Cimelia, Nova Charta 2014

Entrambi i volumi sono un’introduzione al mondo del libro antico, dell’editoria, della archiviazione e del passaggio alla digitalizzazione. Entrambi danno un orientamento nel campo della storia dei manoscritti, del libro, della stampa e delle sue tecniche per riconoscere il valore per un ipotetico acquisto.

 

A febbraio cominciano le Cattedre Ambulanti

Il 22 febbraio 2015 cominciano le Cattedre Ambulanti, i nostri corsi sulla conoscenza della storia del libro antico e moderno.

I corsi di febbraio si terranno a Firenze alla Libreria Gonnelli e seguiranno un percorso che partirà dalla storia del libro antico, alla conoscenza delle stampe e della cartografia, fino alla valutazione commerciale delle opere librarie attraverso le case d’asta. Per questo corso è previsto uno sconto per gli studenti.

 

Inoltre quest’anno per celebrare i 500 anni dalla morte di Aldo Manuzio si terrà un corso particolare a Venezia, la città in cui il grande stampatore visse e produsse le sue più importati opere.

Il corso avrà luogo in aprile al Convento di San Francesco della Vigna e si intitola: Aldo Manuzio e le sue edizioni.

 

Per qualsiasi informazione e se desiderate iscrivervi ai corsi potete rivolgervi alla dott.ssa Caterina Pasqualin mandando una mail a cattedre@novacharta.it oppure telefonando allo 041 5211204.

 

2015: l’anno di Aldo Manuzio

Aldo Manuzio come tutti ricordano, fu una delle figure più importanti per la storia del libro e della stampa. E’ superfluo riportare la sua biografia, in quanto in qualsiasi pagina virtuale e non ne troverete una. Quello che invece ci piace raccontarvi sono le sue innovazioni, quelle che diedero il maggior contributo al modo di scrivere odierno.

Aldo Manuzio diede la definitiva sistemazione alla punteggiatura: il punto come chiusura di periodo, la virgola, l’apostrofo e l’accento impiegati per la prima volta nella loro forma odierna, nonché dell’invenzione del punto e virgola.

Fu l’inventore del carattere corsivo (corsivo italico o aldino), che si richiamava alla scrittura carolina che utilizzò per la prima volta nel 1501 per la sua edizione di Virgilio.

Introdusse il formato in ottavo, eccezionale per la sua maneggevolezza, portabilità e per le sue piccole dimensioni. Le Aldine erano quasi un precursore dei libri tascabili odierni. Il nuovo formato fu presto adottato in tutta Europa.

Fu il primo a pubblicare il catalogo delle opere da lui stampate, in cui si trovano gli argomenti trattati nei libri stessi. E per concludere fu anche il primo a sistemare i numeri delle pagine su recto e sul verso di ognuna.

 

L’ Accademia Aldina di Bassiano, per celebrare  la figura di Aldo Manuzio nato a Bassiano nel 1449, ricorrendo il 500° anniversario della sua morte indice il Concorso Internazionale di Ex Libris “Aldo Manuzio dal folio al tascabile. La vita e l’ opera del primo editore moderno. Gli ex libris narrano ed illustrano.”

Di seguito pubblichiamo il regolamento per la partecipazione al concorso

ex libris Regolamento

 

 

 

Il 137 è online!

Il numero 137 di Charta è in libreria ed è acquistabile anche online

 

 

Corsi sul Libro

Iscrivetevi alle Cattedre Ambulanti, i nostri corsi itineranti del 2015

segreteria@novacharta.it 

tel. 0415211204

ABBONATEVI ORA

MERCATINI

I mercati piccoli e grandi che si svolgono in tutta Italia nascondo spesso occasioni e opportunità interessanti. Eccovi il link che vi permetterà sempre di sapere dove si trovano i mercatini più interessanti. ACCEDI
Map Fair